Benvenuto su Animali che passione Offri il tuo contributo in denaro per sostenerci.
Iscriviti alla associaizone e diventa uno di noi
Mi Vuoi Morto? Attenzione alle truffe sui cuccioli
Condividi
Cerca

HOME

Argomenti

Archivio Articoli

Chi Siamo

Cerca

Domande più frequenti

Contenuti

Downloads

Web Links

Top 10

Invia News

AvantGo

Sondaggi

Contatti

Come Sostenerci

Passaparola

Giornale

Profilo Utente


Pepe consiglia di iscriversi
...amici è nata DNA Rimini...io corro a iscrivermi!!!


La mappa per i nostri amici animali a Rimini
Visita la nostra mappa e contribuisci segnalando i punti di interesse
Visualizza Canili e Animali a Rimini in una mappa di dimensioni maggiori

Il caso Sgambamento a Rimini
Guarda il nostro progetto "Sgambamento canile di Rimini"

Utenti in Linea Ora
In questo momento ci sono, 217 Visitatori(e) e 8 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Gatti nel Canile di Rimini
Gatti nel Canile di Rimini

Canile di Vallecchio

Cani del Canile di Vallecchio


Menù
· Home
· Archivio Articoli
· Argomenti
· AvantGo
· Cerca
· Contatti
· Contenuti
· Domande più frequenti
· Downloads
· Forums
· Giornale
· Invia News
· Messaggi Privati
· Passaparola
· Profilo Utente
· Sondaggi
· Statistiche
· Top 10
· Web Links

Filmati
Abbandono animali RTV San Marino


Canile di Coriano
Prima parte


Canile di Coriano
Seconda parte


Abbandono Animali
Primo tempo


Abbandono Animali
Secondo Tempo




Logo TV animalista

Video Gli orrori della produzione di uova

Video Stop alla sofferenza degli animali nei circhi

 
Animali che passione: Notizie ricevute e publicate

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]

Notizie ricevute e publicate Notizie Ricevute E' ferragosto anche pei i cani del Canile di Cicerale
Postato da il Martedì, 25 agosto @ 21:49:55 CEST (389 letture)

----- Original Message -----
Sent: Friday, August 14, 2009 11:12 PM
Subject: E' ferragosto anche pei i cani del Canile di Cicerale

 

 
E' ferragosto,tutti sono in ferie! Anche le Associazioni protezionistiche ed animaliste  più attive,da trincea, hanno scritto "Chiuso per ferie" .Politici,dirigenti,capintesta, dottoti, professori,volontari,sono in ferie. In montagna,in viaggio,al mare di Sardegna o di Costa Azzurra. Nessuno ha pensato al bel mare del Cilento.Dalle spiagge, da Agropoli a Palinuro, basta mettersi con le spalle al mare e guardare verso le montagne per potere indicare con l'indice di una mano il Monte Cicerale. La montagna delle sofferenze e della morte per diecina di migliaia di cani. Non si sentono i lamenti dei cani sofferenti e morenti perchè quei cani ,da quando sono stati afferrati da un laccio stretto in gola e scaraventati in un gabbia fetida, hanno saputo che la loro unica liberazione sarebbe stata la morte. Hanno avuto ed hanno la dignità che noi uomini non abbiamo avuto e non abbiamo. Tutti  generali o soldati non abbiamo avuto la sensibilità, la dignità il pudore ,la vergogna, di qualificarci "persone "od ancora peggio animalisti. Abbiamo illuso quei cani con la promessa della liberazione ...e di loro che cosa ne è stato?Presi ancora al lacccio,stivati in furgoni,e scaraventati morenti in altri canili,carcasse di cani ansimanti  ancora un flebile respiro .Intanto contano i numeri,anche per gli altri canili.... e per salvare la faccia ai veterinari dell'ASL e  potere dire "ancora non sono morti perchè volete contare i cadaveri?".Non curati,non sterilizzati,cagne partorienti,cuccioli moribondi,intanto, sono numeri paganti..
Ma il canile non è vuoto:circa un mese addietro vi erano ancora quattrocento cani .Mangiati dalle zecche,stremati dalla sete,ignorati  da tutti. Chi li guarda? Ancora Cafasso? Gli amorevoli veterinari ,deontologicamente corretti , dell'ASL SA ? Ma anche loro vanno al mare,hanno diritto alle ferie. Gli unici, senza diritti ,sono i cani. E le Associazioni di volontariato del Nord,del Sud,del Centro dove sono finite? Al mare di Sicilia o di Sardegna. Qualcuno,forse ha chiesto all'ASL Sa 3 ,al Magistrato, di potere entrare a Cicerale, in questo fine settimana? Dove sono le famiglie promesse? Dove sono finite le centinaia di mano che avrebbero dovuto accarezzare la loro testa?Personalismi, protagonismo,risentimenti ,tutto e caduto sui cani di Cicerale . Fiumi di parole! Sfortuna o poteri occulti? Un ingranaggio disinnescato,un meccanismo a ritroso per continuare  a dare vita alla macchina della morte!Dopo Ferragosto nessuno  si curerà di contare,anche solo con il pensiero,i cani morti durante queste ferie. Nessuno vorrà  angosciarsi. Ognuno tonico e riposato,guarda a settembre che arriva ed alle future fatiche  e battaglie da affrontare in un prossimo  autunno .Cicerale è alle spalle.I vessilli sventoleranno per altre vittorie  e per altri cani. Certo ,quelli di Cicerale hanno militato  nell'ultima serie di campionato per la  vittoria ma i cani di Cicerale hanno vinto  il guinness degli sconfitti.
                                                                          Geltrude Fucci- Lega Nazionale per la Difesa del Cane
 
Per la massima divulgazione. Grazie


(Leggi Tutto... | Notizie Ricevute)

Notizie ricevute e publicate Notizie Ricevute CICERALE: buove vacanze a ''loro''.........
Postato da il Martedì, 04 agosto @ 18:59:23 CEST (386 letture)

Ricevo da massimo maderi [massimo.maderi@tele2.it]


SI AVVICINANO LE FERIE. MOLTI PARTIRANNO IN VACANZA.

"LORO", INVECE, RESTERANNO LA', ALL'INFERNO. MOLTI NON CI SARANNO PIU' AL VOSTRO RITORNO.
LEGGETE IL COMUNICATO ALLEGATO E RIFLETTETE............

EVA, ROBERTA, LUCA, MARIANGELA
"NIENTE E' PIU' FORTE DI UN'IDEA PER CUI E' VENUTO IL TEMPO!"

LEGGI IL COMUNICATO IN PDF



(Leggi Tutto... | Notizie Ricevute)

Notizie ricevute e publicate Notizie Ricevute Quando il cacciatore entra in casa Storie di abusi e ritorsioni
Postato da il Sabato, 01 agosto @ 12:15:53 CEST (377 letture)

Un po' in ritardo ma divulghiamo volentieri questo articolo contro la caccia pubblicato su Liberazione il 30 aprile:



Quando il cacciatore entra in casa Storie di abusi e ritorsioni

Gualtiero Crovesio

Minacce a mano armata, ingiurie, danneggiamento di automezzi e colture. Un numero impressionante di uccisioni di animali domestici a colpi di arma da fuoco.
Questa sorte è toccata, ad esempio, al gatto compagno di una vita della signora Dina F. di Sillavengo, Novara, nel novembre del 2008, la quale ha denunciato per questo delitto un cacciatore; o al cane del signor Mario C., a Pozzolo Formigaro in provincia di Alessandria: «Lo hanno freddato perché, abbaiando, disturbava i loro cani da caccia».
Ancora più alto il numero degli animali domestici avvelenati tramite l'abbandono intenzionale di sostanze letali. E poi ancora, spari a ridosso di arterie stradali e ferrovie. Tra gli altri, il caso del signor Ezio B. di Novara, che racconta: «Nell'estate 2008, in via Poletti, i pallini dei cacciatori hanno addirittura colpito il parafango della mia auto mentre stavo guidando».
Non vengono risparmiate nemmeno le immediate vicinanze di abitazioni private, teatro di sparatorie da breve distanza, anche in presenza di bambini che giocano all'esterno, come accaduto nel novembre 2008 a Rocca Grimalda (Al): «Una squadra di cacciatori - racconta il signor Cesare C. - aveva inseguito un cinghiale e lo aveva abbattuto nel cortile della nostra casa. Alle nostre proteste per gli spari vicini all'abitazione, i cacciatori hanno risposto con insulti e minacce». Da Franco L. di Poirino (To), un'altra testimonianza: «I cacciatori sparano per settimane nei campi accanto alle case a meno di 25 metri di distanza da queste. A nulla servono le segnalazioni fatte ai Carabinieri, che non intervengono. Noi e le famiglie delle case vicine siamo molto spaventati e siamo sempre costretti a tenere i bambini piccoli e gli animali chiusi in casa, perché gli spari si sentono vicinissimi al nostro giardino». Molti anche gli escursionisti terrorizzati o obbligati a rinunciare alle proprie passeggiate fuori porta. Un denunciante anonimo della provincia di Asti scrive: «Da anni abbiamo paura di passeggiare nei boschi per il pericolo di essere colpiti dagli spari, anche nei pressi della strade provinciali».
Tutto questo non è che un breve sunto di quanto è emerso dal "Questionario regionale per la segnalazione di fatti criminosi ad opera di cacciatori", sperimentato della Lav in Piemonte alla fine del 2008. Il questionario ha permesso di fare emergere centinaia di episodi di grave abuso - quando non veri e propri atti criminali - per mano di individui con doppietta a tracolla e tuta mimetica. Non esiste una sola zona extraurbana del Piemonte che pare uscire indenne da questa sequela di misfatti, pur essendo quella subalpina la regione italiana che registra la minor densità di cacciatori.
E' un filo conduttore a collegare le centinaia di segnalazioni pervenute: da una parte, la paura, il timore di ritorsioni e il senso di abbandono; dall'altra, storie di prepotenza, abusi e impunità diffusa. Un'altra voce tra le tante è quella della signora Luisella P. di Sostengo (BI), che nel suo questionario scrive che «tutti a Sostengo lamentano di avere avuto ritorsioni dopo le discussioni con i cacciatori, e molti non parlano per paura».
Di fronte a queste testimonianze, che rappresentano solo molto parzialmente la situazione complessiva, l'attuale maggioranza di governo, ben lungi dallo studiare norme urgenti volte al ripristino della legalità e alla tutela della sicurezza dei cittadini contro gli abusi a mano armata, ha presentato la ormai nota proposta di legge a firma del senatore Franco Orsi, che mira ad uno stravolgimento filo-venatorio della legge 157/92. La possibilità concreta che questo pacchetto di proposte raccolga la maggioranza in Parlamento rappresenta una reale minaccia, oltre che alla vita di milioni di animali, anche alla salvaguardia di diritti elementari, quale quello alla tutela della propria incolumità, per centinaia di migliaia di cittadini italiani. La proposta del senatore ligure desta incredulità soprattutto perché si rivolge ad una società che sempre meno pare disposta a tollerare la presenza dei cacciatori, considerando che il 75% degli italiani si dichiara abolizionista. Troppo spesso - a dispetto di chi tende a minimizzare il problema, parlando di episodi riconducibili a poche "mele marce" - i cacciatori si trasformano in soggetti pericolosi ai quali i normali cittadini non osano opporsi solamente per paura di subire ritorsioni. Nell'ambito di questa vera e propria "emergenza sicurezza" generata dall'attività venatoria - tale si configura la situazione stando ai dati raccolti dall'inchiesta sperimentale condotta dalla Lav in Piemonte - la proposta-Orsi, avversata addirittura anche da una parte del mondo delle doppiette, rappresenta un atto incomprensibile in favore delle fazioni più estremiste dei cacciatori. Le stesse che trovano spazio sui blog di portali come "big Hunter", dove, tra una donna nuda e l'altra, si possono leggere ineffabili considerazioni quali: «Se approvata, la nuova legge non ci darà nulla di più di quanto non ci spetti e che non fosse già nostro in passato e ci era stato tolto a mò di vera e propria rapina»; oppure «Dovremmo sparare ai cani. Lo faremo!"; o ancora "Ammazzare gli animali è un diritto naturale".



(Leggi Tutto... | Notizie Ricevute)

Notizie ricevute e publicate Notizie Ricevute La Stampa. Curateli come gli uomini.
Postato da il Mercoledì, 15 luglio @ 13:58:48 CEST (461 letture)

Clicca sulla pagina del giornale per vederla ingrandita


(Leggi Tutto... | Notizie Ricevute)

Notizie ricevute e publicate Notizie Ricevute Mars uccide gli animali
Postato da il Martedì, 14 luglio @ 00:00:00 CEST (447 letture)

Da: Pizzini Lucia
Inviato: giovedì 9 luglio 2009 11.38

Il perchè l’azienda che produce i dolciumi Twix, Mars, M&M’s ed altri, nota nel mondo come Mars, Inc., faccia esperimenti sugli animali (leggasi
sevizie e torture) a molti come noi può sfuggire, ma basta leggere quanto riportato sul sito www.marscandykills.com, realizzato da www.peta.org, e le
cose si chiariscono a tal punto che, siamo sicuri, passerà anche a voi la voglia di acquistare questi prodotti.
A testimonianza di ciò, guarda questo filmato crudissimo, dove i maltrattamenti e i test, oltretutto non richiesti dalla legge, su questi poveri animali sono di una cattiveria inaudita degna dei più infami nazisti di tutta la storia.

Adesso che hai letto questo e visto il video, ricorda che acquistando anche un solo prodotto di Mars, inc. legittimerai questa azienda a continuare l’uccisione di animali. Il minimo che puoi fare è boicottare l’acquisto di questi prodotti.

Mars uccide gli animali



(Leggi Tutto... | Notizie Ricevute)

25 articoli (3 pagine, 10 per pagina)
[ 1 | 2 | 3 ]
 
Firma per gli animali

FIRMA LA PETIZIONE "CANI E BENI DI LUSSO"?



FIRMA LA LETTERA AGLI EURO PARLAMENTARI CONTRO LA VIVISEZIONE
Abolizione della vivisezione didattica

FIRMIAMO PER I CANI E I GATTI DELLA SPAGNA

Sign for Il massimo della pena alle 2 assassine di Milano


ABOLIZIONE PATE' DE FOIE GRAS

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

La Storia di Oggi
Ancora Nessun Articolo.

Articoli Vecchi
Mercoledì, 19 maggio
· Incendiata l'Oasi del Gatto di Castellanza (VA
Domenica, 14 marzo
· Edoardo Stoppa è stato vittima di un'intimidazione
Mercoledì, 20 gennaio
· Fine anno memorabile per SiMaBo!
Sabato, 02 gennaio
· Caltanissetta-Pastore tedesco fucilato in pieno volto
Martedì, 24 novembre
· Chiuso canile lagher nel comune di Barzio
Mercoledì, 28 ottobre
· MARGHY
Sabato, 24 ottobre
· ''Stop alla sofferenza dei circhi''
Sabato, 17 ottobre
· Gli orrori della produzione di uova
Giovedì, 03 settembre
· Campagna di affisione ''Meno carne, meno effetto serra''
Sabato, 29 agosto
· Campobello (TP), sindaco denunciato da animalista

Articoli Vecchi

Informazioni

Logo TV animalista

GRUPPO DI STUDIO SULLE TRADIZIONI VIOLENTE

Chi li ama ci segua

I cani di Erica

Gruppo Le Aquile Rimini, Unità Cinofila da Soccorso.

Sito del rifugio Ulmino

Sito del Canile di Coriano

Sito Associazione Animal Liberation

Avere un Animale

Abotta un Bull!

Sito per gli animali disabili

Associaizone Oltre la Specie

S.O.S. Adozioni Cani

Gruppo Spillo

Sito SAVE THE DOGS

Sito LEGA PER L'ABOLIZIONE DELLA CACCIA



Sito LIDA sezione di Olbia

Sito Arcabaleno



HOME

Argomenti

Archivio Articoli

Chi Siamo

Cerca

Domande più frequenti

Contenuti

Downloads

Web Links

Top 10

Invia News

AvantGo

Sondaggi

Contatti

Come Sostenerci

Passaparola

Giornale

Profilo Utente


Contattaci. Contattaci.

Contatore visite gratuito

IL sito è curato e realizzato da Ivan Innocenti


godaddy stats
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi