ABOLIAMO LA VIVISEZIONE DIDATTICA
Data: Marted́, 20 luglio @ 23:20:00 CEST
Argomento: Firma la Petizione


Abolizione della vivisezione didattica
Marcia virtuale contro la vivisezione: arriviamo a 100.000 partecipanti!

Ecco un aggiornamento sulla Direttiva Europea sulla sperimentazione
animale, in discussione da anni, ma che sembra quasi giunta alla fine
del suo iter, anche per rilanciare la "manifestazione virtuale contro la
vivisezione" ancora in corso, in modo da raggiungere entro settembre il
numero di 100.000 manifestanti.

Raccomandiamo a chi non sta ancora "marciando virtualmente" verso il
Parlamento Europeo di unirsi col suo NO alla vivisezione a questa
manifestazione, seguando le indicazioni riportate a questa pagina:
http://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=740

Raccomandiamo anche di diffondere questa pagina il piu' possibile, su
Facebook, MySpace, Twitter e quant'altro, in modo da invitare sempre
piu' persone ad partecipare!

*Aggiornamenti sulla Direttiva*

Ecco gli aggiornamenti arrivati pochi giorni fa dalla fondazione
antivivisezionista inglese "Dr. Hadwen Trust", che da anni sta seguendo
i lavori sulla direttiva europea:

il 3 giugno il Consiglio dei Ministri UE ha adottato l'attuale testo
della direttiva come "Posizione Comune", mentre la Commissione
Agicoltura del Parlamento Europeo deve votare a breve. Probabilmente a
settembre passera' di nuovo al Parlamento in seduta plenaria in Seconda
Lettura.

L'attuale testo contiene vari aspetti negativi, purtroppo, perche' la
lobby della vivisezione (industria chimico-farmaceutica, universita',
centri di ricerca e allevamenti) e' molto potente.
Ma contiene anche alcuni aspetti chiave che, se implementati in modo
corretto nelle singole legislzioni nazionali degli Stati Membri,
potranno essere utili per bloccare sperimentazioni e salvare animali.

Un punto importante e' l'impegno ad aumentare lo sviluppo di metodi di
ricerca senza animali, non solo per i test di tossicita' obbligatori per
legge, come di fatto e' stato fino ad ora, ma anche nella ricerca medica.

Un altro punto e' quello dell'obbligo di ispezioni negli allevamenti e
nei laboratori di sperimentazione animale, anche questo un aspetto che
allo stato attuale e' molto trascurato; attualmente la legge non prevede
un certo numero di ispezioni annuali obbligatorie, previste invece nella
nuova direttiva.

Un terzo punto e' quello dell'obbligo di autorizzazione per tutti gli
esperimenti, che come sappiamo attualmente non esiste, perche' la
maggior parte delle sperimentazioni viene fatta in regime di notifica,
cioe' chi fa l'esperimento notifica il Ministero della Salute, ma non e'
obbligato ad attendere una esplicita autorizzazione.
E' pero' anche vero che nella direttiva viene lasciato spazio di manovra
agli Stati Membri per "annacquare" questo punto, e sara' quindi
necessario vigilare sull'implementazione nazionale.

*I prossimi passi*

E' ora importante continuare a fare pressione sul Parlamento affinche'
questi punti chiave vengano mantenuti, e non vi siano ulteriori
peggioramenti della legislazione.

Quindi l'invito e' quello di unirsi alla "marcia virtuale" per
raggiungere i 100.000 partecipanti: con 100.000 firme (perche'
l'adesione alla marcia si fa col proprio nome e cognome) i
rappresentanti del Dr. Hadwen Trust andranno al Parlamento Europeo a
sostenere le nostre istanze, ed inoltre queste stesse firma potranno
essere utili a livello nazionale quando verranno implementate le singole
leggi nei vari Stati Membri.

Quindi... partecipate alla manifestazione come spiegato qui:
http://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=740

e divulgate!







Questo Articolo proviene da Animali che passione
http://www.animalichepassione.it

L'URL per questa storia è:
http://www.animalichepassione.it/modules.php?name=News&file=article&sid=416