Una Brutta Avventura
Data: Sabato, 21 novembre @ 17:14:37 CET
Argomento: Spunti della settimana


Serena è un'amica, sensibile e amante degli animali. I suoi animali sono trovatelli e Brontolo, l'ultimo arrivato è stato preso da un canile lager e Serena adottandolo gli ha salvato la vita. Mi chiede di far girare più possibile la sua testimonianza perchè gli episodi di violenza ai danni di animali vengano presi sempre più in considerazione e perchè le forze dell'ordine si attivino per trovare e assicurare alla giustizia i colpevoli.
Noi vorremmo che la violenza a un animale fosse considerata un'aggravante del reato di scasso e furto.
Fate girare questa più possibile.
Grazie

Uliana Vergoni vice-presidente Enpa sezione di Rimini


4 Novembre 2009
Ciao Uliana,
stamane ho fatto denuncia ai Carabinieri di Cattolica ma come d'accordo con te , ieri sera, ho buttato giù le mie impressioni a caldo.
Impressioni che ti riporto fedelmente:
 
"Si dice che le sciagure da ognuno più temute siano quelle meno probabili a venire e che, al contrario ne sopraggiungano
di diverse pur sempre temibili ma lontane dagli incubi più ricorrenti.
Ecco: non é questo il caso.
Oggi  3 Novembre 2009 il peggiore dei miei incubi si é manifestato: in  pieno giorno, dentro la mia casa, in mia assenza ed ha colpito
uno degli esseri da me più amati. Si tratta della mia cagnolina Milly.
Abito a Pianventena , località nel Comune di S.Giovanni in Marignano, in provincia di Rimini, una zona periferica da molti amata essendo di vivo interesse
naturalistico. Il Parco del Conca é prospicente con le sue piste ciclabili, gente a cavallo e famiglie a passeggio. Purtroppo, essendo periferia, é tuttavia  allegramente popolata solo nel fine settimana.
La mia abitazione, non avendo ancora la recinzione ultimata, risulta facile obiettivo di balordi pronti a tutto pur di arraffare qualcosa anche ai danni
di persone modeste come me.
Anche se fossi stata ricca avrei comunque preferito mi derubassero di tutto purché non infierissero sulle mie bestiole.
Ho tre cani : Bea, Milly e Brontolo, tutti meticci adottati in canile. Le prime due : di piccola stazza; il terzo: medio grande. Brontolo arrivato due
anni orsono fu la causa di dispute tra me ed il mio compagno che cercava di dissuadermi dall'adozione perché essa presupponeva un aumento
di oneri e responsabilità. Ebbene é grazie a lui se la mia Milly é ancora viva.
Il ladro ha scassinato la porta finestra del soggiorno a piano terra. Bea :la più timorosa é subito sgattaiolata fuori (i vicini mi hanno raccontato che vagava
per i campi). Milly ha tentato di difendere la casa ed il bastardo le ha inferto un colpo con un corpo contundente che le ha fatto letteralmente
schizzare fuori il bulbo oculare. Nel mentre Brontolo , che usa sonnecchiare al piano superiore ed é sempre l'ultimo a giungere per pigrizia, é arrivato  ed ha messo in  fuga l'infame che, finché si trattava di seviziare la cagnolina (l'avrebbe certamente percossa fino a finirla) a quel punto, vedendo un cane più grosso , se l'é data a gambe.
Morale della favola: mentre noi persone oneste siamo al lavoro e cerchiamo di difendere il diritto a quest'ultimo (già gravemenete compromesso dalla crisi)
dobbiamo avere anche la consapevolezza che i nostri affetti più cari possono essere in balia di balordi e che chi si adopera per garantire la nostra sicurezza non riesce ad arginare simili sciagure."
 
Foto in allegato
che mostrano Milly dopo l'operazione di riposizionamento del globo oculare in seguito a protrusione traumatica dello stesso effettuata dal Dottor Roberto Marca.
 









Questo Articolo proviene da Animali che passione
http://www.animalichepassione.it

L'URL per questa storia è:
http://www.animalichepassione.it/modules.php?name=News&file=article&sid=320