Gli orrori della produzione di uova
Data: Sabato, 17 ottobre @ 17:57:14 CEST
Argomento: Notizie ricevute e publicate


Logo TV animalista
E' da pochi giorni disponibile su TV Animalista la versione in italiano del video "Hatchery horrors" che mostra gli orrori degli stabilimenti di "produzione di galline ovaiole".
Questo video, lanciato dall'associazione Mercy for Animal negli USA, ha fatto scalpore anche in Italia, a inizio settembre, finendo su molti TG nazionali. Lo proponiamo ora doppiato in italiano, da diffondere il piu' possibile!

Potete vederlo alla pagina:
Video Gli orrori della produzione di uova
Il reportage "Hatchery Horrors" è stato ripreso con una telecamera nascosta nello stabilimento di incubazione Hy-Line nello Stato dell'Iowa. Per due settimane gli investigatori dell'associazione Mercy For Animals hanno documentato la crudeltà sistematica cui sono sottoposti i pulcini in questo genere di stabilimenti.

Dalle incubatrici delle "fabbriche di galline ovaiole", così possiamo chiamare questi stabilimenti di incubazione, arrivano i pulcini appena usciti dall'uovo. Alcuni operai hanno il compito di separare i maschi dalle femmine. Le femmine saranno usate negli stabilimenti di produzione di uova da vendere ai consumatori; i maschi invece sono inutili, perché non produrranno uova e non sono della razza giusta per diventare dei polli "da carne" convenienti per l'industria.

I pulcini maschi vengono dunque uccisi subito, gettandoli vivi in un tritacarne.

Questo è un metodo standard di questo tipo di industria. Un altro metodo è il soffocamento in sacchi neri.

Ai pulcini femmina viene tagliata la punta del becco con una macchina. Questo perché quando da adulte le galline saranno costrette in gabbie minuscole a produrre uova e per questo impazziranno, non si feriscano gravemente tra loro causando danni economici per i produttori di uova.

Il becco dei pulcini contiene terminazioni nervose, e la procedura di taglio può causare dolore sia acuto sul momento, che cronico, per tutta la vita della gallina adulta.

Le galline vengono poi allevate in piccole gabbie, sfruttate per 2 anni per produrre uova, e poi macellate. Anche le galline allevate a terra provengono da questi stabilimenti e vengono alla fine uccise.

È impossibile consumare uova senza uccidere i pulcini maschi prima e le galline dopo.

Per evitare queste uccisioni occorre optare per un'alimentazione 100% vegetale, come spiegato su:
http://www.vegfacile.info








Questo Articolo proviene da Animali che passione
http://www.animalichepassione.it

L'URL per questa storia è:
http://www.animalichepassione.it/modules.php?name=News&file=article&sid=293