Bando del comune di Rimini per l'assegnazione della gestione del Canile comunale
Data: Mercoledì, 06 maggio @ 22:26:36 CEST
Argomento: Documenti di interesse generale


Bando del comune di Rimini per l'assegnazione della gestione del Canile comunale



Prot. 32503

Rimini 25.02.2009

Spett.li Associazioni:

A.V.I

Insieme per la Valmarecchia

Animal Liberation

E.N.P.A.

“E l'uomo incontrò il cane K. Lorenz”

La Collina di Vaniglia

Gli Amici di Benny

E, p.c. All’Assessore all’Ambiente

Loro sedi

Oggetto: richiesta progetto per gestione canile comunale a partire dal 1.4.2009.

Facendo seguito agli accordi intercorsi nella riunione svoltasi in data 23.02.2009 alla presenza dell'Assessore Andrea Zanzini siamo a richiedere la trasmissione del progetto per la gestione del canile comunale “S. Cerni” sito in Rimini via S. Salvatore n. 32, per il periodo 1.4 -31.12.2009

Il progetto, che dovrà pervenire entro e non oltre il giorno 9 marzo 2009, dovrà contenere, oltre ad ogni elemento ritenuto utile per la valutazione del progetto medesimo, una descrizione esaustiva:

delle Associazioni che hanno contribuito alla stesura del progetto e delle modalità con le quali ciascuna di esse intende vincolarsi alla sua realizzazione;

delle modalità di collaborazione tra le Associazioni animaliste operanti sul territorio riminese;

delle modalità di gestione delle attività rivolte ai cani e ai gatti ospitati nella struttura;

delle modalità di organizzazione e gestione delle attività amministrative e di quelle relative alle adozioni effettuate presso la struttura;

dell'organizzazione complessiva che si intende approntare per la gestione del servizio;

Il progetto dovrà inoltre riportare il costo complessivo stimato per la gestione del servizio con l'indicazione anche degli eventuali oneri che si ritiene debbano rimanere a carico dell'Amministrazione Comunale, fermo restando che l'importo complessivo non potrà superare:

€ 85.000,00 in caso di esclusione del pagamento delle utenze;

€ 93.000,00 in caso di assunzione diretta del pagamento delle utenze;

€ 123.000,00 o 130.000,00 rispettivamente, in caso di inclusione nel progetto anche della Direzione Sanitaria e reperibilità veterinaria;

Gli importi sopra indicati sono riferiti alla sola gestione delle attività relative alla struttura del Canile Comunale di Rimini.

Per la gestione delle attività relative alle colonie e accudimento della popolazione felina, gli importi e le modalità di affidamento del servizio verranno concordati successivamente alla valutazione del progetto.

Si precisa che in caso di affidamento, dovranno essere applicate le norme in materia di cessazione e cambio di appalto previste dalla contrattazione collettiva vigente tra le Associazioni imprenditoriali di categoria e le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori comparativamente più rappresentative.

Nel progetto deve inoltre essere espressamente prevista la possibilità, per i volontari delle associazioni animaliste operanti sul territorio, di svolgere le proprie attività presso il canile comunale in base a quanto previsto nel vigente “Disciplinare per l'accesso dei volontari alle strutture di ricovero”.

Dovrà infine essere chiaramente indicata l'associazione con la quale, in caso di accoglimento del progetto, l'Amministrazione Comunale dovrà procedere alla stipula del contratto, precisando che tale associazione dovrà essere iscritta nel registro delle organizzazioni di volontariato di cui alla Legge 266/1991, alla Legge Regionale n. 1/2008 o riconosciute a livello nazionale dai competenti ministeri secondo le norme vigenti e possedere i requisiti essenziali per la stipula dei contratti con gli enti pubblici di cui al D.Lgs 163/2006, compatibilmente con la natura giuridica dell'Associazione stessa.

Come concordato, in caso di positiva valutazione, l'eventuale successivo affidamento avverrà con l'associazione che ha presentato il progetto sostenuto dal maggior numero di associazioni presenti sul territorio. Si precisa che la presente nota non impegna l'Ente alla stipula del contratto, in quanto dovranno essere precedentemente adottati gli atti amministrativi previsti dalle normative vigenti.

Rimanendo a disposizione si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

Il Dirigente

Arcangeli Dr. Angelo







Questo Articolo proviene da Animali che passione
http://www.animalichepassione.it

L'URL per questa storia è:
http://www.animalichepassione.it/modules.php?name=News&file=article&sid=226