CANI DI QUARTU. PARTE LA BATTAGLIA
Data: Mercoledì, 25 febbraio @ 14:19:12 CET
Argomento: Firma la Petizione


Oggetto: Fw: CANI DI QUARTU. PARTE LA BATTAGLIA
 
----- Original Message -----
From: petizioni
Sent: Tuesday, February 24, 2009 2:58 PM
Subject: CANI DI QUARTU. PARTE LA BATTAGLIA

per firmare la petizione collegarsi al sito www.firmiamo.it/siaicanidiquartu

per aderire alla campagna NO AGIP scrivi una mail a siaicanidiquartu@libero.it


From: organizzativo.aidaa@libero.it <organizzativo.aidaa@libero.it>


ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE - AIDAA
www.aidaa.net
(sito in costruzione)

direttivo.aidaa@libero.it - presidenza.aidaaa@libero.it

telefoni 3478883546-3926552051

COMUNICATO

INIZIA LA CAMPAGNA PER TUTELARE I CANI DEL DISTRIBUTORE DI QUARTU SANT'ELENA CHE AGIP VUOLE SFRATTARE

Cagliari (18 febbraio 2009) L'AGIP vuole licenziare tre dipendenti del distributore di Quartu Sant'Elena alle porte di Cagliari in quanto il titolare del distributore e i suoi collaboratori tre anni fa hanno salvato quattro cani che ora vivono in un'area adiacente lo stesso distributore. Secondo quanto sostengono i responsabili del distributore che si sono rivolti al tribunale degli animali di AIDAA l'azienda petrolifera non vuole i cani in quanto la loro presenza nell'area adiacente il distributore sarebbe indecorosa.
AIDAA ha dato mandato ai propri legali di avviare tutte le azioni per tutelare la vita dei cani che altrimenti rischierebbero di finire in canile, ma anche di affiancare nella tutela legale i dipendenti del distributore a loro volta minacciati di licenziamento a causa del loro amore per gli animali.
Sono tre le iniziative messe in atto dall'associazione animalista AIDAA che prendono il via in questi giorni. La prima è una richiesta di incontro con i vertici dell'azienda petrolifera del gruppo ENI per trovare una soluzione a questa vicenda grottesca. La seconda è la messa in rete di una petizione per sostenere il diritto dei cani a vivere nella zona del distributore e per chiedere la salvaguardia del posto di lavoro per il gestore e i dipendenti del distributore di Quartu.
La terza e più importante iniziativa sta nel chiedere agli animalisti e a tutti i cittadini italiani un gesto concreto scegliendo di non fare benzina nei distributori AGIP inviando nel contempo una email di sostegno al diritto alla vita dei tre cani e del diritto al posto di lavoro per il gestore ed i dipendenti del distributore all'indirizzo di posta elettronica siaicanidiquartu@libero.it
Il presidente nazionale AIDAA Lorenzo Croce in merito a questa vicenda ha dichiarato: " Noi siamo al fianco di questi lavoratori che hanno salvato quattro cani destinati a morte certa dando una mano concreta alla lotta al randagismo in una terra come la Sardegna dove sono presenti quasi 23.000 cani randagi mentre sono solamente meno di 6.000 i cani ospitati nei canili, e dove molto speso i canili sono in condizioni disastrose. AIDAA chiede a tutti gli animalisti e a tutti i cittadini di buona volontà di sostenere sia firmando la petizione online per chiedere a AGIP di salvare questi animali sia anche e soprattutto aderendo alla campagna di obiezione civile contro la scelta di Agip di voler allontanare i cani dal distributore di Quartu Sant'Elena scegliendo nei prossimi giorni di fare benzina presso distributori di altre compagnie e contemporaneamente inviando una mail di protesta che consegneremo ai vertici agip nei prossimi giorni. E' una battaglia
impari ma che siamo certi potremmo vincere- conclude Croce- se saremo in tanti a combatterla".
Per info 3926552051-3478883546

per firmare la petizione collegarsi al sito www.firmiamo.it/siaicanidiquartu

per aderire alla campagna NO AGIP scrivi una mail a siaicanidiquartu@libero.it








Questo Articolo proviene da Animali che passione
http://www.animalichepassione.it

L'URL per questa storia è:
http://www.animalichepassione.it/modules.php?name=News&file=article&sid=186