Benvenuto su Animali che passione Offri il tuo contributo in denaro per sostenerci.
Iscriviti alla associaizone e diventa uno di noi
Mi Vuoi Morto? Attenzione alle truffe sui cuccioli
Condividi
Cerca

HOME

Argomenti

Archivio Articoli

Chi Siamo

Cerca

Domande più frequenti

Contenuti

Downloads

Web Links

Top 10

Invia News

AvantGo

Sondaggi

Contatti

Come Sostenerci

Passaparola

Giornale

Profilo Utente


Pepe consiglia di iscriversi
...amici è nata DNA Rimini...io corro a iscrivermi!!!


La mappa per i nostri amici animali a Rimini
Visita la nostra mappa e contribuisci segnalando i punti di interesse
Visualizza Canili e Animali a Rimini in una mappa di dimensioni maggiori

Il caso Sgambamento a Rimini
Guarda il nostro progetto "Sgambamento canile di Rimini"

Utenti in Linea Ora
In questo momento ci sono, 154 Visitatori(e) e 15 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Gatti nel Canile di Rimini
Gatti nel Canile di Rimini

Canile di Vallecchio

Cani del Canile di Vallecchio


Menù
· Home
· Archivio Articoli
· Argomenti
· AvantGo
· Cerca
· Contatti
· Contenuti
· Domande più frequenti
· Downloads
· Forums
· Giornale
· Invia News
· Messaggi Privati
· Passaparola
· Profilo Utente
· Sondaggi
· Statistiche
· Top 10
· Web Links

Filmati
Abbandono animali RTV San Marino


Canile di Coriano
Prima parte


Canile di Coriano
Seconda parte


Abbandono Animali
Primo tempo


Abbandono Animali
Secondo Tempo




Logo TV animalista

Video Gli orrori della produzione di uova

Video Stop alla sofferenza degli animali nei circhi

 
Notizie ricevute e publicate Notizie Ricevute: Campobello (TP), sindaco denunciato da animalista
Postato daivan il Sabato, 29 agosto @ 16:23:10 CEST
_CONTRIBUTEDBY ivan

Altro caso in Sicilia di scaricabarile delle istituzioni e nessuno di loro interviene per salvare un cane. Questi sono i fatti che si sanno ma qui in Sicilia è sempre e solo così che funziona! Contattate la Martini, fatele sapere come continuano ad andare le cose per colpa di tutti sti sindaci bastardi!
Quando venne qui la Martini disse chiaro ai comuni ed AUSL: collaborazione con gli animalisti. Dov'è?


Se ne continuano a fregare tutti, noi siamo allo stremo e poi veniamo criticati di non far nulla!!!
La polizia municipale poi è la peggiore razza, non sanno nemmeno xché lavorano (solo una cosaa sanno, tutti loro entrano per raccomandazioni)! Poche le AUSL che funzionano, altre bloccate, altre non hanno mai funzionato, Sindaci come se non esistessero per gli animali, per loro esiste solo la parola canile e via con le deportazioni di massa. Carabinieri e Polizia... anche loro spesso scaricabarile, solo pochissimi aiutano. Possibile che nn vi è punizione per chi non svolge il proprio dovere?
Ditelo alla Martini, gridatelo al mondo, gli animali qui soffrono terribilmente e noi siamo impotenti.
Arriviamo perfino a fare tra noi turni di riposo MENTALE, non sto scherzando!!! Dedicare 24 ore su 24 agli animali in queste condizioni ti fa ammalare, la cosa meno grave che ti viene è la depressione!
BASTAAAAAAAAAAAAAAAAA!


http://500firme.blogspot.com/2009/08/campobello-sindaco-denunciato-da.html

giovedì 20 agosto 2009
Campobello, sindaco denunciato da animalista Se si crede davvero in qualcosa, non si guarda in faccia nessuno. E il dottor Lipari, noto medico oncologo castelvetranese, da sempre convinto animalista, non ci ha pensato due volte a denunciare il sindaco di Campobello di Mazara (nella foto) come responsabile indiretto per "mancato soccorso di animali in chiaro stato di sofferenza".

Abbiamo incontrato il dottor Gaspare Lipari che ci ha raccontato come sono andate le cose.

"Il 19 agosto scorso, sul lungomare est di Tre Fontane (frazione di Campobello di Mazara), verso le 9,00 alcuni bagnanti hanno trovato un cane in fin di vita, disidratato e dolorante. Hanno chiamato i responsabili dei servizi comunali di Campobello, ricevendone però soltanto dinieghi e scuse varie per non intervenire. Due ore dopo, l'animale era ancora lì, che respirava a fatica, immobile, anche se qualcuno aveva provveduto a bagnarlo con dell'acqua di mare e a procurargli un pò d'ombra.
Fu allora che un mio conoscente che si trovava sul posto decise di chiamarmi al cellulare, informandomi su ciò che stava accadendo e chiedendomi se qualcuno dell'associazione animalista LAICA della vicina Castelvetrano, di cui faccio parte, avesse potuto fare qualcosa. Io gli chiedo se avessero informato anche i vigili urbani, ma mi viene risposto che sono venuti in due e, dopo aver visto l'animale, si sono allontanati dicendo che la cosa non era di loro competenza.

Mi attacco al cellulare e contatto la signora Liliana Signorello, presidente della LAICA di Castelvetrano che, a sua volta, sollecita l'intervento di alcuni funzionari del comune di Campobello. Le rispondono però che non sarà possibile intervenire prima delle 18,00.
Intanto sono già l'una. L'aria è sempre più rovente e il cane sta ormai per morire, quando la signora Signorello e il marito riescono a recarsi sul posto, caricando sulla loro macchina l'animale che quasi non riesce più ad aprire gli occhi. Se lo portano a casa, gli prestano le prime cure e poi lo trasferiscono all'ambulatorio veterinario del dottor Roma e della dottoressa D'Antoni."

Il cane si è ripreso?

Per fortuna si. Non grazie alle istituzioni, ma ad un amore per gli animali a prescindere da confini territoriali di compentenza.

E poi?

Poi mi sono reso conto dell'assurdità di questa inerzia nel soccorso da parte delle istituzioni e mi sono deciso a sporgere denuncia contro il sindaco perchè, anche se indirettamente, ritengo che sia responsabile di questo mancato soccorso. Non è normale lasciare un cane in quelle condizioni dalle nove del mattino, dicendo che non sarà possibile intervenire prima delle sei del pomeriggio.

Che cosa si aspetta da questa denuncia?

Che ci sia più attenzione e che i servizi possano funzionare meglio, perchè non si tratta solo di soccorrere gli animali in difficoltà e, se i servizi funzionano, i primi a beneficiarne sono proprio gli esseri umani. Oltre alla difesa degli animali, un servizio che funziona contribuisce a garantire la sicurezza dei cittadini e la sanità pubblica. Non sono cose da poco, soprattutto in piena estate e con le spiagge popolate da bagnanti. Se nessuno denuncia, è come se il problema non esiste e se il problema non esiste non c'è motivo di risolverlo. Io spero che questa denuncia, più che un terreno di scontro possa invece rappresentare uno stimolo al miglioramento. Credo che la maturità di una comunità si possa misurare anche da come vengono trattati gli animali. Ma, senza il pieno appoggio delle istituzioni, le associazioni animaliste possono fare ben poco.
Pubblicato da Egidio Morici a giovedì, agosto 20, 2009


 
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Links Correlati
· Inoltre Notizie ricevute e publicate
· News by ivan


Articolo più letto relativo a Notizie ricevute e publicate:
Incendiata l'Oasi del Gatto di Castellanza (VA


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico


Associated Topics

Notizie ricevute e publicate


HOME

Argomenti

Archivio Articoli

Chi Siamo

Cerca

Domande più frequenti

Contenuti

Downloads

Web Links

Top 10

Invia News

AvantGo

Sondaggi

Contatti

Come Sostenerci

Passaparola

Giornale

Profilo Utente


Contattaci. Contattaci.

Contatore visite gratuito

IL sito è curato e realizzato da Ivan Innocenti


godaddy stats
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.15 Secondi