Benvenuto su Animali che passione Offri il tuo contributo in denaro per sostenerci.
Iscriviti alla associaizone e diventa uno di noi
Mi Vuoi Morto? Attenzione alle truffe sui cuccioli
Condividi
Cerca

HOME

Argomenti

Archivio Articoli

Chi Siamo

Cerca

Domande più frequenti

Contenuti

Downloads

Web Links

Top 10

Invia News

AvantGo

Sondaggi

Contatti

Come Sostenerci

Passaparola

Giornale

Profilo Utente


Pepe consiglia di iscriversi
...amici è nata DNA Rimini...io corro a iscrivermi!!!


La mappa per i nostri amici animali a Rimini
Visita la nostra mappa e contribuisci segnalando i punti di interesse
Visualizza Canili e Animali a Rimini in una mappa di dimensioni maggiori

Il caso Sgambamento a Rimini
Guarda il nostro progetto "Sgambamento canile di Rimini"

Utenti in Linea Ora
In questo momento ci sono, 192 Visitatori(e) e 206 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Gatti nel Canile di Rimini
Gatti nel Canile di Rimini

Canile di Vallecchio

Cani del Canile di Vallecchio


Menù
· Home
· Archivio Articoli
· Argomenti
· AvantGo
· Cerca
· Contatti
· Contenuti
· Domande più frequenti
· Downloads
· Forums
· Giornale
· Invia News
· Messaggi Privati
· Passaparola
· Profilo Utente
· Sondaggi
· Statistiche
· Top 10
· Web Links

Filmati
Abbandono animali RTV San Marino


Canile di Coriano
Prima parte


Canile di Coriano
Seconda parte


Abbandono Animali
Primo tempo


Abbandono Animali
Secondo Tempo




Logo TV animalista

Video Gli orrori della produzione di uova

Video Stop alla sofferenza degli animali nei circhi

 
Appello Appelli: Va fermata la strage al canile comunale di Bagnaia!
Postato daivan il Lunedì, 01 dicembre @ 22:14:01 CET
_CONTRIBUTEDBY ivan

Mer 26/11/08, info chiliamacisegua <info@chiliamacisegua.org> ha scritto:
 

Così si sperperano i soldi dei contribuenti italiani:ad arricchire gli aguzzini impuniti, a far morire i cani, ergastolani a vita, nel canili convenzionati.
Chiliamacisegua ha richiesto ai Sindaci l'applicazione della Legge 281 del 1991 per la tutela e il benessere animale,contenuta nella L.R. 16/2006 e nel successivo Regolamento di attuazione, sottolineando  che è proprio il Sindaco che  in base alla Legge, è il proprietario del cane accalappiato sul suo territorio ed è tenuto a garantirne il benessere anche qualora lo affidi ad un canile convenzionato, pena, in caso contrario, la possibilità di ravvisare l'imputabilità penale per il reato di omissione di atti d'ufficio e il reato di maltrattamento.
Loro, i Sindaci, legittimi proprietari degli animali, hanno fatto orecchie da mercante, ascoltando altra musica.
La pacchia del giro d’affari  legato al randagismo, stimato in 500 milioni di euro l’anno, è finita.
Tutti i sindaci ora dovranno rendere conto dei fondi erogati dallo Stato per combattere  questo fenomeno in ogni Regione.
L'on Francesca Martini li sta convocando, uno ad uno. Non potranno più dire:” non c’ero e se c’ero avevo altro da fare.”
E la giornalista Stefania Piazzo ha dato la stura su La Padania con le prime puntate di un viaggio all’inferno, che proseguirà fino a svelare tutti i canili lager della nostra bella, civile Italia, alle nefandezze perpetrate da istituzioni, privati, Enti che hanno abusato della rete di solidarietà delle volontarie e dei volontari che di tasca propria fino ad ora, hanno cercato di mettere una pezza a tale scempio quotidiano.
Basta: ora si pretende l’applicazione della Legge, anzi si pretende, Misericordia e Legge.
Questo chiede l’on Francesca Martini, questo scrive Stefania Piazzo.
Questo promuove  Chiliamacisegua, una Associazione nata da qualche  mese per rimettere le cose a posto, supportata da un team di avvocati civilisti e penalisti che provvederà a vagliare caso per caso, la richiesta di sanzioni non solo pecuniarie, al  Comune e al Sindaco di appartenenza di ogni creatura straziata.
La pietà, la compassione battono cassa per far quadrare i conti con la giustizia.
Sindaco avvisato, mezzo salvato.
 
 
 
 
 
(tusciaweb.it)
- “Adesso basta! Va fermata la strage al canile comunale di Bagnaia! Qualcuno deve fare qualcosa!”. A lanciare l'ennesimo grido di allarme è ancora una volta Elvia Viglino, dell'associazione “Amici Animali”.

“Chiediamo - afferma - che le persone che hanno amore e rispetto per gli animali, si mobilitino. Chiedano per quale ragione Comune, Asl e gli organi competenti, a cui spetta la tutela di questi animali, restino indifferenti di fronte a una strage così crudele.

Una strage che forse non si è mai verificata in nessun canile d’Italia, ma soltanto a Viterbo. Come mai non viene fatto nulla per fermare la strage di animali al canile comunale di Bagnaia?”.

Un ultimo episodio ha fatto scattare la protesta della Viglino.

“Anche ieri mattina, 21 novembre, un altro cane è morto sbranato… a causa di un ennesimo cancello divelto – racconta -. Tanti, troppi cani, del canile comunale di Bagnaia, vengono avvelenati con fosfuro di zinco o con metaldeide (fanno fede i referti dell’istituto zooprofilattico).

Oppure vengono, volontariamente, fatti sbranare a causa di cancelli aperti o divelti. Cancelli che ogni giorno vengono accuratamente chiusi e controllati dal personale del canile.

Ci auguriamo che le istituzioni competenti intervengano immediatamente per far luce su questa terribile strage di cani in modo che cessi per sempre”.
 
siamo impotenti... ciao
ANCORA UN CANE SBRANATO AL CANILE COMUNALE DI BAGNAIA (foto)
VITERBO - Qualcuno deve fare qualcosa! Chiediamo che le persone che hanno amore e rispetto per gli animali, si mobilitino, chiedano per quale ragione comune, Asl e gli organi competenti, a cui spetta la tutela di questi animali, restino indifferenti di fronte a una strage così crudele, che forse non si è mai verificata in nessun canile d’Italia, ma soltanto a Viterbo. Come mai non viene fatto nulla per fermare la strage di cani al Canile Comunale di Bagnaia?...
Chi li ammazza è uno che ha libero accesso al canile. Che si può fare per fermare questa strage? In un anno ne hanno fatti fuori 50!
 
 
 
BAGNAIA / 22-11-2008
 

ALTO LAZIO: SBRANATO DAL BRANCO. UN FATTO CHE HA DELL'INCREDIBILE CHE NON SI VERIFICA IN NESSUN'ALTRA PARTE D'ITALIA


 

 

 

 

FERMIAMO LA STRAGE AL CANILE COMUNALE

 

Qualcuno deve fare qualcosa!

Chiediamo che le persone che hanno amore e rispetto per gli animali, SI MOBILITINO, chiedano per quale ragione Comune, Asl e gli Organi Competenti, a cui spetta la tutela di questi animali, restino indifferenti di fronte ad una strage così crudele, che forse non si è mai verificata in nessun canile d’Italia, ma soltanto a Viterbo, come mai non viene fatto nulla per fermare la strage di cani al Canile Comunale di Bagnaia. ….

 

                                                                      Associazione Animalista

                                                                         “Amici Animali”

                                                                           nella persona di

                                                                         ELVIA VIGLINO

 

 

Un altro cane è morto sbranato…. a causa di un ennesimo cancello divelto!

Tanti, troppi cani, del Canile Comunale di Bagnaia, vengono avvelenati con fosfuro di zinco o con metaldeide (fanno fede i referti dell’Istituto Zooprofilattico ) oppure vengono, volontariamente, fatti sbranare a causa di cancelli aperti o divelti, (cancelli, che ogni giorno vengono accuratamente chiusi e controllati dal personale del canile).

Ci auguriamo che le Istituzioni competenti, intervengano, immediatamente per far luce su questa terribile strage di cani in modo che essa cessi per sempre.


 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
BAGNAIA (VT) / 22-09-2008
 

CANILE DI BAGNAIA: UN ALTRO CANE MORTO AVVELENATO. L'ASSOCIAZIONE ''AMICI ANIMALI'' DENUNCIA: E' UNA VERA E PROPRIA STRAGE


 
Ancora un cane avvelenato al Canile di Bagnaia.
Chiediamo urgentemente, che venga resa pubblica la “strage dei cani” che si sta verificando all’interno del canile.
CHIEDIAMO AIUTO affinchè, attraverso la pubblicazione delle notizie a mezzo stampa, la Magistratura acceleri le indagini in corso.
Questa mattina, le due Volontarie, hanno trovato, ormai morto, un bellissimo segugio (FOTO), soprannominato per il suo carattere, per il suo modo di proprorsi nel cercare un’adozione ogni qualvolta arrivava qualcuno al canile “il cane che parla”…
Il cadavere del cane è a disposizione al canile di Bagnaia, nel caso si voglia diffonderne l’immagine…
Il canile Comunale di Bagnaia (ex ENPA sequestrato all’Ente Nazionale Protezione Animali dalla Magistratura)  sito sulla Strada Romana, il località Novepani  è aperto tutte le mattine… anche la domenica..
Sono moltissimi i cani presenti al Canile, in attesa di adozione, che ogni giorno rischiano di essere avvelenati!

Associazione Animalista
“Amici Animali”


Associazione Animalista “Amici Animali”
Via Monfalcone, 7 c/o Elvia Viglino - VITERBO



 
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Links Correlati
· Inoltre Appello
· News by ivan


Articolo più letto relativo a Appello:
ROMA 25 SETTEMBRE CORTEO NAZIONALE CONTRO GREENHILL E ALLEVAMENTI VIVISEZIONE


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico


Associated Topics

Appello


HOME

Argomenti

Archivio Articoli

Chi Siamo

Cerca

Domande più frequenti

Contenuti

Downloads

Web Links

Top 10

Invia News

AvantGo

Sondaggi

Contatti

Come Sostenerci

Passaparola

Giornale

Profilo Utente


Contattaci. Contattaci.

Contatore visite gratuito

IL sito è curato e realizzato da Ivan Innocenti


godaddy stats
PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.18 Secondi